Alex Txikon, breve biografia di un esploratore

Settembre 01, 2020

Alex Txikon Biografia Explorer

Adoriamo le belle storie! Soprattutto se sono atleti avventurosi che hanno saputo lasciarsi alle spalle tutte le loro paure per raggiungere le vette più alte e impegnative del nostro pianeta.

Ed è lì che troviamo Alex Txikon, considerato uno dei migliori himalayani in Spagna e nel mondo, nonché uno degli esploratori più preparati nella sua categoria, avendo aperto innumerevoli nuove vie in alcune delle montagne più importanti della terra.

Alex Txikon himalayano

Negli ultimi anni lo abbiamo visto nelle sue vittoriose apparizioni nel programma televisivo Al filo de lo Imposible su TVE e nel progetto dei 14 ottomillesimi dell'himalayano anche spagnolo, Edurne Pasaban, di cui ha incoronato con successo tutti fino alla data.

Uno dei suoi più grandi successi è stato visto nel 2016, quando Alex Txikon È diventato il primo alpinista della storia a raggiungere la vetta del Nanga Parbat in inverno. Una delle imprese più ammirevoli degli ultimi decenni! Soprattutto a causa della sfida posta dalle basse temperature nella zona in quella stagione.

Se vuoi saperne di più su Alex Txikon e continua a leggere e unisciti a noi in un viaggio attraverso la vita di questo grande alpinista spagnolo!

Alex Txikon

I SUOI ​​PRIMI ANNI

Nato a Lemona (Paesi Baschi) nel 1981, Alex Txikon Cresce come il più giovane di una grande famiglia di 13 fratelli. Sono stati proprio loro ad avere l'opportunità di introdurlo al mondo dell'alpinismo in giovanissima età. Già all'età di 3 anni avrebbe raggiunto la vetta del monte Gorbea, a Euskadi.

Secondo l'alpinista ha scoperto la sua passione per la montagna “fin da bambino. Potevi giocare alla pelota basca e al calcio nella mia città, ma c'erano uscite con le scuole pubbliche e con il club di montagna. Ho iniziato a frequentarmi ... e da lì alla persona che sono adesso, forgiato da quel desiderio di scoprire il mondo ", dice Txikon in una recente intervista.

Il suo entusiasmo per l'alpinismo è diventato una passione e una carriera da ricordare per anni e anni. Ed è che con soli 21 anni ha calcato la cima del Broad Peak nel Karakorum pakistano, a circa 8.047 m.

"Fin da adolescente, mi sono innamorato della montagna, della natura, di ognuna di quelle poche ridotte in cui l'essere umano non ha ancora messo piede", dice l'Himalayan.

Biografia di Alex Txikon

PASSIONE PER LA VITA E L'ALPINISMO

Oggi, Alex Txikon Con orgoglio può affermare di avere già un repertorio di oltre 30 spedizioni comprese le 14 ottomila. Il suo amore per la montagna, per l'esplorazione e l'avventura lo rendono uno degli Himalaya più stimolanti e motivanti, perché la sua passione viene dal profondo ed è diventata per lui una filosofia di vita.

Ed è che, secondo lo stesso Txikon: “Nella vita di un essere umano, la durata media della vita oscilla in poco meno di 33.000 giorni. Se dipendesse da me, proverei a trascorrere più tempo possibile del mio viaggio in montagna! ... E arrivo a quella conclusione inevitabile ma reale e pragmatica: la vita è breve, brevissima. Ed è solo con la generosità che gli togliamo la fine, che la rendiamo eterna. Se ci fermiamo un attimo a pensare, ci sono molte cose che sono importanti. Ma essenziali, solo due: la vita e il tempo ... "

Alex Txikon È particolarmente riconosciuto per essere stato l'unico alpinista a guidare annualmente per 10 anni squadre invernali sull'Himalaya, e anche per il suo successo nel 2016, anni in cui ha raggiunto la sua prima vetta invernale nel Nanga Parbat insieme agli alpinisti Simone Moro (Italia) e Ali Sadpara (Pakistan), che nei loro momenti più duri avrebbero superato temperature di -55º C. Da quel momento hanno partecipato a spedizioni invernali sull'Everest (2017 e 2018) e sul K2 (2019).

Biografia Alex Txikon

UN HIMALAYIST MOLTO BEN PREPARATO

Se c'è qualcosa che definisce davvero Alex Txikon è il suo slancio e la sua preparazione nell'arrampicata in montagna, perché comprende appieno i rischi posti da questa disciplina sportiva. Per questo motivo sale sempre molto ben preparata portando i suoi elementi più basilari: da un accendino, una batteria extra e un coltello in una delle sue tasche sul petto, ai medicinali più essenziali nell'altra, per esempio, il desametasone.

“Non manca nelle nostre spedizioni. In un attacco alla vetta, nella parte fondamentale di una salita di una spedizione ad altissime quote, non manca ", spiega Alex in una recente intervista in merito al cosiddetto" mal di montagna ".

Nonostante abbia assistito a tempi difficili a causa delle condizioni di altitudine con i suoi compagni di spedizione, Alex Txikon ha sempre saputo reagire in tempo e prepararsi ad aiutare. Questo è qualcosa di fondamentale per l'alpinismo, quella preparazione, quella gestione delle crisi se un compagno di squadra ha bisogno di lui, o se ne ha bisogno lui stesso, e Alex ha saputo dare tutto in azione, sempre preparato come si può essere in alto. così alto.

La sua passione per la montagna è accompagnata anche dal desiderio di eccellere come buona alpinista. Devi essere spaventato, ma ti meraviglia di andare avanti e controllarlo. Secondo lo stesso Txikon, "il miglior amico della paura deve essere la prudenza".

Storia di Alex Txikon

LE PIETRE MILIARI DI ALEX TXIKON NEGLI ANNI

  • 2003
    • Broad Peak (8.047 m) - SUMMIT
  • 2004
    • Makalu (8.463 m) - SUMMIT
    • K2 (8.611 m) Raggiunge i 7400m
    • Cho Oyu (8.201m) - SUMMIT
  • 2005
    • Makalu (8.463 m)
    • Lenin Peak (7.134 m) - SUMMIT
  • 2006
    • Shisha Pangma (8.027 m) - SUMMIT
    • Spedizione in Antartide: Mount Scott (880 m). VERTICE.
    • Shackelton (1.465 m). Nuova rotta. VERTICE.
    • Wandell (2.397 m). Virgin Peak. VERTICE.
  • 2007
    • Shisha Pangma (8.027 m) - SUMMIT. British Route (lato SW). Stile alpino
  • 2008
    • Dhaulagiri (8.167 m) - SUMMIT
    • Manaslu (8.163 m) VERTICE
  • 2009
    • Kangchenjunga (8.586 m) Raggiunge i 8450m
    • Shisha Pangma (8.027 m) SUMMIT
  • 2010
    • Annapurna (8.091 m) SUMMIT
    • Shisha Pangma (8.027 m) SUMMIT

Carriera di Alex Txikon

  • 2011
    • Gasherbrum I (8.080 m) Spedizione invernale. Raggiunge i 7.000 m.
    • Gasherbrum II (8.035 m) SUMMIT
    • K2 (8.611 M) Raggiunge i 7.900 m.
  • 2012
    • Gasherbrum I (8.080 m) Spedizione invernale su una nuova via.
    • Spedizione in Groenlandia (arrampicata e BASE jumping). Picco Ulamertorsuaq (1.880 m). Apertura nuova strada (D. sup. 1.100 m) - VERTICE
  • 2013
    • Laila Peak (6.096 m) SUMMIT Primo inverno
    • Nuptse (7.861 m) a 20 m dalla vetta
    • Lhotse (8.516 m) SUMMIT
    • K2 (8.611 M) Raggiunge i 7.100 m
  • 2014
    • Kangchenjunga (8.586 m) Raggiunge gli 8.500 m.
    • Torre senza nome (6.251 m) - SUMMIT. Via "Ethernal Flame": 7b +, A2, M5 1100 m. In 36 ore
  • 2015
    • Nanga Parbat (8.125m) Spedizione invernale. Raggiunge i 7.850 m.
    • Thalay Sagar (6.904 m) Nuova via senza vetta sul pilastro nord-ovest
  • 2016
    • Nanga Parbat (8.125m) - SUMMIT Prima spedizione invernale
  • 2017
    • Everest (8.850 m) Raggiunge i 7.900 m. Spedizione invernale
  • 2018
    • K2 (8.611 m) Raggiunge 7.050 m - Spedizione invernale
    • Nuovo tentativo di Everest senza ossigeno - Spedizione invernale. Tuttavia, sono costretti a partire a causa del freddo estremo e del maltempo.
  • 2019
    • K2 (8.611 m) - Spedizione invernale sulle pendici del Karakorum utilizzando igloo.

Oltre ad essere un alpinista, è un appassionato di boxe, pelota basca, canottaggio, ciclismo e basket. Ha praticato il BASE jumping, avendo ottenuto nel 2013 il record spagnolo di BASE jumping dopo aver eseguito il salto da 3.200 metri, da Pico Veleta, a Granada insieme a Patrick Gisasola e Darío Barrio.

Alex Txikon

Con 14 ottomila e più di 30 spedizioni ... Alex Txikon spera molto presto di diventare il primo a conquistare l'Everest senza ossigeno in inverno, quando le condizioni meteorologiche e la quantità di neve necessaria lo consentono.

Ma più recentemente si è dedicato a fare colloqui, telefonate e visite a residenze per avvicinare un po 'l'alpinismo ai nostri anziani. Inoltre, sta concentrando gli sforzi sui suoi ultimi progetti, film documentari e un libro sulla sua campagna invernale 2016 al Nanga Parbat.


Lascia un commento

I commenti su aprobarán antes de mostrarse.

Pubblicazioni correlate

10 Legends of Sport
10 Legends of Sport
Abbiamo raccolto alcune delle leggende sportive più significative e memorabili del mondo. Continua a leggere e non perdere le loro fantastiche storie!
Per saperne di più
Kilian Jornet Burgada: Biografia di un superuomo
Kilian Jornet Burgada: Biografia di un superuomo
Kilian Jornet è diventata una leggenda dell'alpinismo negli ultimi anni. La sua ambizione, il suo talento sportivo e la sua storia di successi lo hanno reso il miglior corridore di montagna in assoluto
Per saperne di più
Ramón Larramendi Biografia di un esploratore polar!
Ramón Larramendi Biografia di un esploratore polar!
Ramón Larramendi è diventato uno dei più esperti esploratori ed esperti di territori polarViene dal mondo e per questo è riconosciuto a livello internazionale come imprenditore e avventuriero
Per saperne di più
Miguel Induráin Larraya, il ciclista più crack in Spagna
Miguel Induráin Larraya, il ciclista più crack in Spagna
Niente di meglio che passare alla storia come il più crack nello sport che ami! Impara un po 'di più sulla vita e la carriera di Miguel Induráin Larraya e scopri perché è uno dei ciclisti
Per saperne di più
Biografia di Juan Menéndez Granados
Biografia di Juan Menéndez Granados
Juan Menéndez Granados ha dimostrato di essere un'ispirazione per lo sport e il miglioramento di sé. Dato che era abbastanza umile da accettare di aver paura, fino a quando non lo superò
Per saperne di più